Il sintetizzatore: cosa sono il VCO, VCF, VCA, LFO?
  • Sintetizzatore Pro53

    I Sintetizzatori analogici ma anche i più moderni Virtual Synth, sono costituiti da varie sezioni, ognuna con compito ben preciso per la generazione del suono.
    Vediamoli in dettaglio:

    Sezione VCO Sintetizzatore Pro53

    Il Voltage Controlled Oscillator è la sezione in cui vengono generate le forme d'onda: sinusoidale, quadra, triangolare, a dente di sega, che danno origine a suoni con caratteristiche molto differenti tra loro.
    L'onda sinusoidale è la base per la produzione di ogni suono: una sinusoide infatti corrisponde ad una sola frequenza.
    La forma d'onda triangolare è viene utilizzata per generare sonorità calde quali i pad o tappeti.
    L'onda quadra ha un suono cupo e marcato e viene utilizzata per generare suoni che emulano  l'oboe e il clarinetto, ma anche synth lead.
    L'onda rettangolare è dotata del parametro Pulse Width che regolato al 50% si trasforma in quadra.
    L'onda a dente di sega è utilizzata per emulare il timbro degli ottoni, i lead, bassi e pad.

    Sezione VCF Sintetizzatore Pro53

    Il Voltage Controlled Filter, filtra il suono in ingresso eliminando componenti armoniche (frequenze) tramite due parametri: la cutoff frequency e la resonance.
    Il primo (frequenza di taglio) rappresenta una soglia oltre la quale le frequenze vengono attenuate; quelle inferiori sono lasciate inalterate.
    La resonance serve a enfatizzare le frequenze intorno a quella di taglio.
    Il tipo di filtro descritto è detto passa-basso.

    Ne esistono di altri tipi e sono:
    • Filtro passa-alto taglia le frequenze inferiori alla soglia e lascia passare quelle superiori.
    • Filtro passa-banda taglia le frequenze "laterali" (utilizza due frequenze di taglio).
    • Filtro a reiezione di banda esclude un intervallo di frequenze e consente il passaggio delle altre.
    • Filtro Multimodo in grado di lavorare in più modalità.

     

    Sezioni VCA Sintetizzatore Pro53

    Il Voltage Controlied Amplifier, è la sezione finale di un sintetizzatore.
    In esso confluisce il segnale generato dagli oscillatori e filtrato dai VCF.
    Qui viene controllata l'ampiezza del suono in uscita.
    Lavora assieme la sezione inviluppo per gestire l'andamento nel tempo dell'amplificazione del segnale.

    L' inviluppo classico è l'ADRS:

    A - attacco del segnale
    D - decadimento dell'attacco del segnale
    R - rilascio del segnale
    S - sostegno del segnale

    Sezione LFO Sintetizzatore

    La sezione Low Frequency Oscillator, è oscillatore a bassa frequenza (sotto i 15Hz) che applicati ad un parametro del VCF o VCA ne determinano variazioni periodiche nel tempo (modulazioni) con frequenza impostabile.
    L' LFO dispone delle stesse forme d'onda di un VCO e aggiunge quella casualità che genera un andamento discontinuo e casuale alla modulazione.

    by Pietro Contenti - Lacio Drom | Registrare la chitarra acustica
  • [quote=dream_of_the_night][/quote]

    Spero abbia gradito il post, un caro saluto :-)
  • axlrose.gnr said:

    Spero abbia gradito il post, un caro saluto :-)


    ... molto gradito, spero in approfondimenti :-)
  • :bigsmile::bigsmile::bigsmile:
  • Complimenti bella e semplice lezione di Acustica sonora, ( le forme d' Onda e l' A.D.S.R.) da fare anche a scuola, tanks:shocked::smile::bigsmile: